Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

News

550 studenti, 47 scuole, milioni di tracce cosmiche analizzate: questi sono i numeri che descrivono l’evento dell’International Cosmic Day svoltosi Giovedì 30 Novembre nell’ambito del Progetto EEE.
Questa iniziativa interamente dedicata ai raggi cosmici è organizzata annualmente dal laboratorio di ricerca DESY (https://icd.desy.de). Il Centro Fermi ha aderito quest’anno all’ICD, coinvolgendo circa 50 scuole del Progetto EEE: centinaia di studenti si sono recati presso alcune Università, enti di ricerca o scuole del proprio territorio e hanno trascorso la giornata parlando di raggi cosmici, analizzando i dati dei telescopi EEE e discutendo i propri risultati a livello internazionale con gli studenti delle scuole aderenti all’ICD.

Sfruttando gli stessi sistemi di videoconferenza adottati nelle comunità scientifiche, gli studenti hanno seguito durante la prima parte della mattinata un breve seminario sulla radiazione cosmica e una introduzione all’analisi sperimentale dei dati, a cura di due ricercatrici impegnate nel progetto EEE. Successivamente, con il supporto locale dei ricercatori del progetto, gli studenti si sono cimentati con i propri PC in un’attività di analisi dati mirata a estrarre la distribuzione angolare dei muoni cosmici rivelati dai telescopi del Progetto EEE. Al termine dell’analisi è seguito un momento di incontro e discussione tra i partecipanti all’ICD, che ha messo alla prova gli studenti i quali hanno esposto, in modo chiaro e sintetico, i risultati delle proprie analisi. Nel corso della giornata non sono mancati i momenti di discussione e domande, nati dalla curiosità di questi giovani “ricercatori”.
Il Prof. Zichichi, ideatore del Progetto EEE, ha voluto dedicare ai partecipanti all’ICD un breve messaggio in cui ricorda l’importanza di studiare i raggi cosmici, incoraggiando gli studenti a diventare “ambasciatori della scienza” (http://cds.cern.ch/record/2291355).

La lista completa delle scuole che hanno partecipato ufficialmente all’ICD è riportata di seguito:
Liceo Scientifico Bafile (L’Aquila)
ITIS A.D'Aosta (L’Aquila)
IIS Alessandrini Marino Forti (Teramo)
Liceo Scientifico Galilei (Lanciano)
Liceo Scientifico Pasolini (Potenza)
Liceo Scientifico Da Procida (Salerno)
Liceo Statale Regina Margherita (Salerno)
Liceo Scientifico Mancini (Avellino)
Liceo Classico Rinaldini (Ancona)
Liceo Scientifico Galilei (Ancona)
Liceo Scientifico Fermi (Bologna)
Liceo Classico Galvani (Bologna)
Liceo Scientifico Scorza (Cosenza)
Liceo Scientifico Marconi (Parma)
IIS Nobili (Reggio Emilia)
Liceo Statale Serpieri (Rimini)
Liceo Scientifico Respighi (Piacenza)
Liceo Scientifico Gandini (Lodi)
IIS Beretta (Gardone V.T. BS)
Liceo Scientifico Cavalleri (Parabiago MI)
Liceo Scientifico OSA Maserati (Voghera PV)
ITIS Ferraris Pancaldo (Savona)
ITIS Volta (Lodi)
Liceo Statale Novello (Codogno LO)
IIS Antonietti (Iseo BS)
Liceo Vittorio Veneto (Milano)
Liceo Classico D'Azeglio (Torino)
IIS Einstein (Torino)
Liceo Gobetti Segrè (Torino)
Liceo Giolitti Gandino (Bra CN)
Liceo Amaldi (Bitetto BA)
Liceo Cagnazzi (Altamura BA)
Liceo Scientifico Scacchi (Bari)
IISS Staffa (Trinitapoli BA)
ITIS Galileo Galilei (Altamura)
Liceo Scientifico Marconi (Foggia)
Liceo Scientifico Banzi Bazoli (Lecce)
Liceo Classico Palmieri (Lecce)
ITIS Fermi (Lecce)
Liceo Scientifico Da Vinci (Maglie LE)
Liceo Scientifico Alberti (Cagliari)
Liceo Scientifico Michelangelo (Cagliari)
Liceo Scientifico Pacinotti (Cagliari)
ITIS Cannizzaro (Catania)
Liceo Scientifico Fermi (Paternò CT)
Liceo Scientifico Fardella (Trapani)
IISIT Marconi (Catania)

Oltre alle scuole in elenco, altre scuole hanno seguito le attività organizzate dal Centro Fermi direttamente dalla propria sede.

Nell’ambito del progetto EEE, il Liceo “Regina Margherita” di Salerno e il Liceo Scientifico Statale “P. P. Pasolini” di Potenza si sono incontrati per realizzare una giornata di studio, il cui programma ha previsto lezioni sulla fisica delle particelle e sui rivelatori e relazioni da parte degli studenti delle due scuole. Il gemellaggio tra i due istituti, nato dalla loro collaborazione durante le giornate di studio svoltesi ad Erice dal 29 al 31 Maggio 2017, si è svolto nell’istituto lucano, che ha ospitato per un giorno gli studenti della scuola salernitana. I partecipanti hanno potuto, tra l’altro, discutere del prossimo “International Cosmic Day” del 30 Novembre 2017, giornata in cui ricercatori, studenti e insegnanti discuteranno insieme della fisica dei raggi cosmici. I due istituti artefici di questo gemellaggio saranno ospiti del Dip. Di Fisica “E.R Caianiello” dell’Università degli Studi di Salerno, assieme al Liceo Scientifico “Da Procida” di Salerno e al Liceo Scientifico “P.S. Mancini” di Avellino. Il Liceo Regina Margherita ha già in programma di ricambiare l’ospitalità ricevuta, organizzando presto un’ulteriore giornata di studio.

Liceo “Regina Margherita” in Salerno and Liceo Scientifico Statale “P. P. Pasolini” in Potenza organized a workshop in the context of the EEE Project; the workshop lasted one day and its agenda included lessons about particle physics and detectors, with a final report from the students. The twinning of the two institutes was born during a workshop held in Erice from in May and pursued on the 24th of November in the school in Potenza. The participants had the possibility, among other items, to discuss the activity of the “International Cosmic Day” on the 30th of November, when researchers, students and teachers will discuss about the cosmic rays physics. For this occasion the two institutes will be hosted by Dip. Di Fisica “E.R Caianiello” dell’Università degli Studi di Salerno, together with Liceo Scientifico “Da Procida” in Salerno and Liceo Scientifico “P.S. Mancini” in Avellino. Liceo Regina Margherita will organized soon a new workshop in its intistute and reciprocate the hospitality.

Alessio Marrani, Senior Grantist del Progetto Individuale "Quantum Gravity: from Black Holes to Quantum Entanglement", ha di recente pubblicato, insieme al suo collega Leron Borsten (Schroedinger Fellow al DIAS di Dublino), un articolo dal titolo "A Kind of Magic" sulla prestigiosa rivista "Classical and Quantum Gravity" (CQG) [http://iopscience.iop.org/article/10.1088/1361-6382/aa8fe2].
In tale articolo, due sistemi numerici esotici, chiamati "tritonioni" (a metà strada tra i numeri complessi e i quaternioni) e "sestonioni" (a metà strada tra i quaternioni e gli ottonioni), trovano per la prima volta una applicazione fisica: essi permettono di descrivere le simmetrie di alcune teorie di gravità derivanti da compattificazioni della cosiddetta M-teoria, la teoria di gravità quantistica più accreditata, che unifica a livello non-perturbativo, in 11 dimensioni spazio-temporali, le varie teorie di superstringa definite in 10 dimensioni.
Il website della rivista CQG ha pubblicizzato tale scoperta con un articolo divulgativo, scritto dai due ricercatori:
https://cqgplus.com/2017/11/16/a-kind-of-magic/
Decisamente un lungo viaggio, da quando W.R. Hamilton scoprì i quaternioni, e, in un lampo di genio, ne iscrisse le identità costitutive su una pietra del ponte di Broome a Dunsink (Dublino), il 16 Ottobre 1843...

--

Alessio Marrani, Senior Grantee of the Individual Research Project "Quantum Gravity: from Black Holes to Quantum Entanglement", has recently published, together with his coauthor Leron Borsten (Schroedinger Fellow at DIAS, Dublin), a paper titled "A Kind of Magic" on the top-rank scientific journal "Classical and Quantum Gravity" (CQG) [http://iopscience.iop.org/article/10.1088/1361-6382/aa8fe2].
In such a paper, two exotic numeric systems, named "tritonions" (half-way between complex numbers and quaternions) and "sextonions" (half-way between quaternions and octonions), for the very first time find a physical application: they elegantly describe the symmetries of certain supersymmetric gravity theories, obtained as compactifications of the so-called M-theory, the most consistent candidate for a final theory of quantum gravity, unifying, at a non-perturbative level, the various 10-dimensional superstring theories.
The CQG companion website highlighted such a discovery with a popular article by the two researchers:
https://cqgplus.com/2017/11/16/a-kind-of-magic/
Definitely, a long journey, since W. R. Hamilton discovered the quaternions, and, in a sudden genius epiphany, carved their constitutive identities on a stone of Broome bridge, in Dunsink (Dublin), on October 16, 1843...

Become a Scientist for a Day
Discover the world of cosmic rays like an astroparticle physicist

Giovedì 30 Novembre 2017 si svolgerà la sesta edizione dell’International Cosmic Day: studenti da tutto il mondo parteciperanno ad attività inerenti alla Fisica dei raggi cosmici, interagendo con i ricercatori che svolgono la propria ricerca in questo campo. L’iniziativa è organizzata dal centro di ricerca Desy e ha visto in questi anni una partecipazione crescente di studenti provenienti da scuole di tutto il mondo. Quest’anno il Centro Fermi aderisce all’iniziativa, coinvolgendo centinaia di studenti aderenti al Progetto Extreme Energy Events. Durante l’International Cosmic Day gli studenti EEE si recheranno presso una delle 9 sedi italiane individuate per questa attività, presso cui verranno accolti dai ricercatori del Progetto. La giornata prevede inizialmente un collegamento tra tutti i partecipanti EEE durante il quale interverranno la prof.ssa Cifarelli, il prof. Zichichi e i ricercatori EEE; seguirà una seconda fase in cui i partecipanti analizzeranno i dati acquisiti con i telescopi EEE al fine di estrarre la distribuzione angolare dei raggi cosmici secondari. La giornata si concluderà con la discussione e la presentazione dei risultati, sia a livello nazionale che internazionale con le altre scuole partecipanti all’ICD (link al programma). Tramite questa iniziativa gli studenti potranno condividere la loro esperienza in EEE con studenti in altre parti del mondo , scambiandosi informazioni sul loro lavoro così come avviene regolarmente nell'ambito della ricerca scientifica. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell’iniziativa https://icd.desy.de, dove è possibile visionare la mappa mondiale dei partecipanti alla sesta edizione dell’ICD (https://icd.desy.de/e25775) .

- Scarica il comunicato [download]

- Scarica il programma [download]

 

In occasione del 75° anniversario della prima reazione nucleare controllata realizzata da Enrico Fermi con l'accensione della prima pila nucleare CP-1 nel campus dell’Università di Chicago (2 dicembre 1942), l’Ambasciata Italiana a Washington ha organizzato nel periodo 2 ottobre – 2 dicembre 2017 una mostra intitolata: "Enrico Fermi – The Pope of Physics".

Alla mostra è abbinato un ciclo di conferenze e seminari dedicati al tema dell’innovazione e della ricerca scientifica. Il 23 ottobre Luisa Cifarelli, Presidente del Centro Fermi, terrà una conferenza dal titolo "The lost notebook of Enrico FermiHis first experiments with neutrons". La conferenza sarà corredata dalla presentazione della versione inglese del libro "Enrico Fermi e il quaderno ritrovato" (https://www.sif.it/libri/fermi-quaderno-ritrovato) che descrive in dettaglio la successione di eventi che hanno portato alla scoperta della radioattività indotta dai neutroni da parte del fisico italiano Premio Nobel nel 1938. Alla conferenza saranno presenti anche gli autori del libro, Francesco Guerra e Nadia Robotti.

La conferenza sarà anche un’occasione per rafforzare i rapporti del Centro Fermi con università, musei e istituti di ricerca negli Stati Uniti, questo anche in vista della futura apertura del museo dedicato a Enrico Fermi nella storica palazzina di via Panisperna a Roma.

http://www.italyinus.org/en/events/1715/the-lost-notebook-of-enrico-fermi

 

Pagina 1 di 5

CENTRO FERMI

Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi

Piazza del Viminale 1 
00184 Roma (Italy)

CUU:  UF5JTW 

 

Bandi / Avvisi 

Gare / Contratti

 Seguici su:

© 2017 Centro Fermi. All Rights Reserved.