EEE ritorna al Polo Nord

Print

Un anno dopo la missione PolarquEEEst2018, l'esperimento Extreme Energy Events ritorna al Polo Nord, con il progetto PolarquEEEst2019: EEE@NyAlesund, questa volta per rimanerci a lungo. Grazie ad una collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, il Centro Fermi avrà infatti la possibilità di installare nella base artica di Ny Alesund, alle Svalbard, a circa 79 gradi di latitudine Nord, tre rivelatori di tipo POLA, identici a quello imbarcato lo scorso anno sulla barca eco-sostenibile Nanuq. Uno di essi, in particolare, sarà posizionato all'interno della base "Dirigibile Italia", situata a qualche centinaio di metri dal punto di partenza della famosa spedizione di Umberto Nobile per il polo Nord. In tal modo, la ricerca sui raggi cosmici portata avanti nella Collaborazione EEE avrà un importante sviluppo, perchè sarà infatti possibile correlare i dati raccolti dalla rete di telescopi EEE in Italia con quelli raccolti così vicino al polo Nord. Sarà anche possibile investigare su possibili correlazioni del flusso dei raggi cosmici con le condizioni atmosferiche o eventi di carattere astrofisico. Il giorno della partenza ufficiale della presa dati, Giovedì 30 Maggio 2019, è previsto un live event (ore 15.00) sulla pagina Facebook del Centro Fermi, con una diretta dalla base artica in cui i ricercatori del progetto Extreme Energy Events racconteranno in tempo reale l'avvio dell'esperimento, condivideranno il materiale video raccolto durante i giorni alle Svalbard e risponderanno alle domande degli utenti connessi.

 BaseArtica

La base artica internazionale di Ny Alesund